Passerella sulla Dora Casa dei Produttori Basic Village Tram Diogene C.E.I. Torino LOFT ex Ceat
testa dx
Progetto:

Progetto Diogene

Anno della ristrutturazione:

2007

Indirizzo:

Corso Regio Parco angolo Corso Verona

Linee di bus utilizzabili:

19,68,75,77

Possibilità di visita:

il tram è aperto in occasione degli eventi segnalati sul sito del progetto

I protagonisti della linea
Protagonisti
Prossima fermata:
Ceipiemonte
100 mt
1 minuto
fondo

Il Progetto Diogene nasce da un'idea di un gruppo di artisti torinesi che sfruttando le risorse che la città e il sistema dell'arte contemporanea offrono, intende favorire la mobilità degli artisti, permettendo loro di aumentare le possibilità di contatti e scambi di idee e esperienze sia fra gli artisti sia con il pubblico, curatori, critici e operatori culturali attivi nell'area torinese.

L'iniziativa è metaforicamente una sorta di botte di Diogene, nella quale l'abbandono di tutto ciò che è superfluo lascia spazio all'esercizio dell'ascolto, alla pratica del fare e della riflessione partecipata tra artisti.
L'idea permette di approfondire la conoscenza delle realtà istituzionali del territorio piemontese, costruendo reti di dialogo e operando per una sensibilizzazione nei confronti dell'arte contemporanea nel tentativo anche di allargarne il bacino di fruizione.

La residenza per artisti “Diogene bivacco_urbano", nata nel 2007, è giunta alla sua V edizione. Essa prevede la selezione di un artista tramite bando di concorso internazionale. Al vincitore viene data l'opportunità di vivere e lavorare per 6 settimane all'interno di un tram trasformato in casa/studio, collocato nella rotonda tra Corso Regio Parco e Corso Verona.

Al termine della residenza l'artista ha la possibilità di presentare i lavori prodotti durante il suo periodo di permanenza. Gli artisti che hanno utilizzato la residenza sono finora stati Giorgio Andreotta Calò e Mario Tomè (progetto pilota nel 2007), Pak Sheung Chuen (2008), Nico Dockx, Pol Matthé, Helena Sidiropoulos e Jochem Vanden Ecker (2009), Luca Bertolo (2010) e Graham Hudson (2011).

Nel 2010 nasce “Solid Void", una scuola non-tradizionale di formazione per giovani artisti condotta da Giovanni Morbin, (2010) Roberto Cuoghi (2011) e Gian Antonio Gilli (2010 e 2011). Recente è l'avvio di “Entrata Libera", un corso per adulti sulle ragioni dell'arte contempoaranea. Oltre a questi è da segnalare anche “DiogeneLab" un laboratorio didattico rivolto alle scuole primarie e secondarie del quartiere.

Il tram è stata anche sede di incontri all'interno dell'iniziativa “Collecting People" nata nel 2009 con l'intenzione di creare dinamiche di scambio e di approfondimento con artisti, curatori, ricercatori di varie discipline, attorno a temi legati più o meno direttamente con il mondo artistico.

Con il Patrocinio della
Circoscrizione 7
"Aurora Vanchiglia Sassi
Madonna del Pilone"
circoscrizione 7

Per sapere di più sul tram:
www.progettodiogene.eu

Per conoscere meglio l'architettura torinese:
Approfondimenti