Passerella sulla Dora Casa dei Produttori Basic Village Tram Diogene C.E.I. Torino LOFT ex Ceat
testa dx
Indirizzo:

Via Cagliari 42

Linee di bus utilizzabili:

19,68,75,77

Possibilità di visita:

entrata libera negli spazi aperti al pubblico

I protagonisti della linea

Protagonisti

Prossima fermata:

Basic Village
200 mt
2 minuti

fondo

L'edificio che un tempo ospitava un lanificio è la “casa" del cinema di Torino. La nuova sede del centro servizio della Film Commission Torino Piemonte ha trovato collocazione nella Casa dei Produttori, la cittadella del cinema ospitata in un edificio dove si svolgeva l'attività imprenditoriale della famiglia Colongo. Il complesso è stato realizzato tra il 1908 e il 1915 su progetto di Giuseppe Momo. Dopo un lungo periodo di abbandono l'edificio è stato completamente recuperato, nel pieno rispetto delle caratteristiche e dell'identità dell'architettura originaria.

La ristrutturazione è avvenuta a più riprese tra il 2004 e il 2008. L'ex palazzina che ospitava gli uffici, situata sul lato ovest e un tempo integrata nel complesso industriale, accoglie ora una comunità psichiatrica ed è di proprietà di un privato. Il mantenimento della sua architettura originaria fa sì che questo ex complesso industriale sia apprezzabile nella sua integrità.

L'edificio si estende su una superficie di 9.000 mq, suddivisi in 18 blocchi comprensivi di uffici per le produzioni ospiti (fino a 5 in contemporanea), sale costumi, attrezzeria, lavanderia, sala casting e una sala cinema (il Movie) che ospita conferenze, la visione dei giornalieri e proiezioni in 35 mm e Digital Video.

La struttura è parzialmente aperta al pubblico. La Piola del Cine, il ristorante tipico piemontese collocato al suo interno, offre ristoro ai lavoratori che occupano La Casa dei Produttori e alla gran mole di comparse e visitatori che quotidianamente transitano nell'edificio.

La Casa dei Produttori è situata in uno dei quartieri residenziali e più innovativi di Torino, oggetto di significativi piani di sviluppo urbanistico in fase di attuazione e caratterizzato dalla presenza di numerose aree verdi e dalla vicinanza del fiume Dora. La struttura è in prossimità del centro (circa 15 minuti a piedi dalla Mole Antonelliana) ed è facilmente raggiungibile dall'aeroporto e dalle due stazioni ferroviarie di Torino.

L'industria cinematografica torinese, che ha nella Casa dei Produttori la sua sede, ha una lunga tradizione a Torino. Nella città sabauda sono stati girati i primi film in Italia. Solo in un secondo tempo Roma ha preso il sopravvento, concentrando a Cinecittà molte produzioni. Grazie ad un'accorta politica che ha incoraggiato il ritorno di questo settore a Torino la città è stata protagonista di molti film di successo. Anche diversi spot pubblicitari hanno trovato un'ambientazione perfetta tra le belle e varie architetture sabaude.

L'industria cinematografica torinese, che trova nella Casa dei Produttori il suo fulcro operativo, vanta una lunga tradizione d'indubbia eccellenza qualitativa: la città sabauda è stata location dei primi lungometraggi italiani e la meta privilegiata delle produzioni italiane e straniere prima della creazione degli studi di Cinecittà a Roma.

Oggi, grazie all'intensa politica di promozione e valorizzazione del territorio attuata da Film Commission e dalle altre istituzioni locali, Torino torna a essere la protagonista di molti film di successo e di prodotti audiovisivi d'indubbia qualità artistica. Tale successo si è reso possibile anche grazie alla presenza di questa struttura unica nel suo genere, in grado di facilitare l'arrivo e il lavoro delle varie produzioni cine-televisive che scelgono Torino come location delle loro opere. Un cardine essenziale per lo sviluppo di un'industria cinematografica energica e attiva come quella piemontese.

(Foto di Sisto Giriodi)

Con il Patrocinio della
Circoscrizione 7
"Aurora Vanchiglia Sassi
Madonna del Pilone"
circoscrizione 7

Per saperne di più sull'attività della Casa dei produttori:
www.fctp.it/

Per sapere di più sui progettisti:
www.baiettobattiatobianco.com

Per conoscere meglio l'architettura torinese:
Approfondimenti